Esorcismo “a freddo”


Quello che segue è uno dei racconti di Padre Emidio Alessandrini, Frate Minore Francescano che, nel corso della sua lunga missione pastorale, è stato testimone oculare di numerosi fatti “fuori dall’ordinario”.

Si tratterà, nello specifico, del resoconto di quanto accadutogli nel corso di un colloquio avuto con una giovane in visita ad Assisi, oramai più di una ventina d’anni fa. L’incontro, iniziato in modo simile a tanti altri colloqui che stava avendo proprio in quei giorni, ha rapidamente preso una piega particolare e imprevista.

Ebbene, il mistero del male, che si fa largo nel cuore dell’uomo attraverso la sua libertà, può essere combattuto e vinto solo se il desiderio di guarigione è davvero profondo. Soltanto allora la “frattura” può essere richiusa

E.A.–V.G.

 


Riprese video:
– Canon EOS 5D Mark II, con ottica Summilux 80 mm

Nexus 7, con ottica Summicron 50 mm
– Sony Alpha SLT-A65V, con ottica Summicron 50 mm
Riprese audio: Tascam DR-100 MKII
Luogo: Fonte Nuova (RM)
Girato il 17.06.2012

15 pensieri su “Esorcismo “a freddo”

    1. Admin Autore articolo

      Cara Roberta, si tratta sicuramente di un racconto di grande impatto emotivo. Ritengo che sia importante, però, conoscere storie come questa perché ci aiutano a capire un po’ meglio che il Male ha davvero tante sfaccettature e molteplici modi di manifestarsi, talvolta anche attraverso ciò che sembrerebbe essere un “dono”… Ciao e a presto.

      Replica
  1. Tina Russo

    “Esorcismo a freddo!” Sono curiosa di sapere come quel gelo e quella tachicardia è stata allontanata dal ragazzo! Comunque trovo per noi mortali sia una battaglia persa capire! Questa è la mia percezione. La mia mamma mi raccontò che durante la guerra ci si procurava di che nutrirsi come meglio si poteva e con qualunque mezzo a disposizione. Un suo vicino di casa o un suo fratello, non ricordo bene, stava rientrando a casa con il carretto attaccato a un paio di cavalli. Per tornare a casa doveva passare davanti al cimitero, era l’unica strada. Ad un tratto i cavalli s’impennarono perché davanti a loro l'”anima” di una giovane aveva sbarrato loro la strada. Il ragazzo si spaventò tanto che rischiò di morire, fu colto da febbre molto alta che sfogò con bolle per tutto il corpo. Il medico gli disse che si era salvato perché lo spavento era “sfogato” esternamente.
    Io che ho una formazione scientifica non ho mai provato a dare una spiegazione perché non ho dati affidabili per elaborare una mia opinione. Rispetto a questo fenomeno sono rimasta in stand by ma ha funzionato tanto da deterrente per la curiosità di sperimentazioni metafisiche. Tuttavia in questo periodo mi sta capitando una cosa non completamente spiegabile.
    Il fatto. In un momento di intensa partecipazione alla preghiera per spirito di condivisione con Gesù ho chiesto di volermi avvicinare alle sue sofferenze. Questa offerta mi è venuta “così” come dice Padre nell’esperienza dell’esorcismo a freddo e immaginavo quelle della croce, quelle fisiche, invece è già un lungo periodo che sono oggetto di calunnie! In tutti gli ambiti il pettegolezzo è fisiologico. Ma questa a me pare strana. Una collega giovane nella fase del delirio di onnipotenza (i 40 anni) si sente ostacolata da una collega più adulta con più esperienza che non riesce a dominare. Invidia, gelosia, senso d’inferiorità… tutto normale. Ma un’amica che dice di volermi bene e che non sa dove trovare le parole per dirmi le cose peggiori che si possono dire ad un lavoratore onesto, infaticabile… “stai sempre in mezzo”? e non è vero, lavoro, non faccio straordinari, non occupo alcun ruolo extra. E se questo te lo dice un’amica che occupa il grado più alto fra i collaboratori del dirigente? Se te lo dice l’amica che a lungo non ha voluto ascoltarti quando glielo hai chiesto, quando le volevi suggerire di verificare le dinamiche relazionali fra colleghi che avrebbero arrecato danno alla qualità della vita, alla produttività e all’immagine dell’azienda? L’amica che appare contristata mentre ti annienta: sei la rovina del lavoro degli altri, non ascolti gli altri (io non ascolto), ti poni in una posizione dominante, quindi non sei umile; non mi accorgo di quello che accade intorno a te, mentre la collega giovane ti fa terra bruciata intorno con gli altri colleghi, con i “clienti” e i superiori, invade il tuo ambito per oscurare la tua efficienza e sottrarti la stima degli altri che non fai alcuna fatica a guadagnarti? Io ignoro perché non voglio scadere al suo livello, ma il Male è potente.
    Oggi che mi sono ricordata della mia preghiera mi sono chiesta che relazione ci può essere fra le due cose. Ascoltando l’esperienza di Padre Emidio mi è venuto il dubbio: il Male?

    Replica
    1. Admin Autore articolo

      Cara Tina, grazie di cuore per aver voluto condividere questa tua esperienza con tutti noi.
      Vedi, il male è un mistero. Non ci sono spiegazioni esaustive.
      Si può paragonare ai numeri primi che possono essere divisi solo per se stessi e per l’unità.
      L’unica via di senso è la via crucis di Cristo che, dopo la morte, con la sua risurrezione, vince male e morte.
      Solo l’uomo che entra in relazione vera con Cristo ha una speranza di senso e di vittoria sull’assurdità del male.
      Queste parole, però, possono essere comprese veramente solo dopo un lungo cammino d’iniziazione alla Bibbia e al Battesimo.
      Un abbraccio.

      Replica
    2. Gjiorje

      secondo me quello che hai descritto è l’uomo, anch’esso potente, ti sei risposta prima dicendo che non ci è concesso sapere (d’altronde il frutto è questo)

      Replica
    1. Admin Autore articolo

      We are happy to know you liked our page! Continue to visit our website and enjoy our other articles and videos! Please vote for us by clicking on the banner in the upper section of our pages. Ciao.

      Replica
  2. gta 5 pc

    Amazing issues here. I’m very happy to peer your post. Thank you a
    lot and I’m taking a look forward to touch you. Will you please drop
    me a e-mail?

    Replica
    1. Admin Autore articolo

      Dear friend, we are happy for your appreciation. Continue to follow us for forthcoming releases. Please, vote for us by clicking on the upper section banner. You can send your e-mails to: info@liminamortis.org Ciao.

      Replica
  3. Morty

    Hello, my name is Morty Goldman; I just stumbled upon your site – http://www.liminamortis.org – I’m sorry to write in such an odd manner, I thought to call you but I didn’t want to take up your time. What I have to say may be of great interest to you. Did you know that an overwhelming majority of businesses, organizations and celebrities buy likes and followers? What, you thought your competitor’s likes and followers are organic and naturally gained? Ha ha. Backed by years of experience and sheer determination to satisfy my customers, your business can now also benefit from the unique power of social media. This is exactly how I deliver results to my clients – and I assure you that you’ll be overwhelmingly pleased with the outcome.

    Give us a call: +1 (877) 410-4002
    or visit us at http://www.SuperbSocial.net

    Replica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *