Santa ‘Ddora Cacate e magia popolare a Mentana


La signora Valentina Raffaelli ci parla di un interessante sogno da lei fatto all’età di circa 10 anni. Si trattò di un sogno “inconsueto”, decisamente “reale”, nel quale incontrò una donna dall’aspetto raccapricciante, che le rivelò la propria natura di anima dannata. Al risveglio, Valentina raccontò lo strano sogno alla mamma, chiedendole se fosse mai esistita a Mentana (paese nei pressi di Roma) una Santa ‘Ddora Cacate (questo era il nome con il quale la donna si era presentata nel sogno).

Alla luce di questo racconto, abbiamo deciso di condurre una vera e propria indagine antropologica sul campo, grazie alla quale abbiamo raccolto una serie di interviste che bene riescono ad introdurci al mondo magico di cui la memoria popolare di Mentana è tuttora intrisa, e che abbiamo voluto includere, in parte, in questa nostra video-produzione.

E.A. – V.G.

 


Riprese video:
– Canon EOS 5D Mark II, con obiettivo Leitz Summilux 80 mm
– Canon EOS 5D Mark II, con zoom Angenieux 35-70 mm
– Canon EOS 650D, con obiettivo Zeiss Planar 85 mm
– Canon XM2
Riprese audio: Tascam DR-100 MKII
Luogo: Italia, Fonte Nuova (Roma)
Girato il 17.06 e 19.08.2012
Musiche da Epidemicsound

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *