Archivio tag: Giovanna Alessandrini

News – Aggiornamento del sito: Saluti finali

Eccoci con la nostra prima pubblicazione del nuovo anno! Un po’ di giorni di attesa dal nostro precedente rilascio a fine 2014 ma crediamo che, una volta che avrete visto quello che abbiamo pensato per voi, ci darete atto che è valsa la pena aspettare un po’. Ebbene, di cosa si tratta? Al percorso “Finestre sul futuro” > “Defunti rivelatori troverete la nuova pagina “Saluti finali” (per accedere direttamente, clicca qui).

"La Speranza" (Porto Ercole - Spiaggia della Feniglia, foto di G. Cheli con Samsung Nexus, 2014)Qui potrete seguire il secondo racconto della signora Giovanna Alessandrini, insegnate in pensione nonché validissima pittrice, che ci riporterà a circa dieci anni fa, quando la nostra protagonista assisteva un’anziana signora di più di ottant’anni, cieca, molto malata e costretta a stare su una sedia a rotelle.

Non perdetevi l’occasione di seguire questa breve storia, così carica, però, di significato e profondamente consolante, anche per chi si trovi, eventualmente, in un momento di grande sofferenza personale o famigliare… La morte non è la fine di tutto! L’amore ha sempre l’ultima parola!…  

Lasciateci un vostro commento e raccontateci, se ne avete, storie simili, sarà un servizio che farete per tutti.

Buona visione!

E.A. – V.G.

 

News – Aggiornamento del sito: Legami ininterrotti

Come finire al meglio questo primo anno on-line? Abbiamo pensato di pubblicare la nuova sotto-sezione “Sotto i colori” e, al suo interno, la nuova pagina “Legami ininterrotti”. Il percorso è il seguente: “Finestre sul futuro” > “Defunti rivelatori” > “Sotto i colori” > “Legami ininterrotti” (per accedere direttamente, cliccare qui).

Legami ininterrotti - Il presagio (Canon 5D + zoom Canon 24-105 mm, Dicembre 2014)Visitate i nostri nuovi contenuti e potrete seguire anche il primo racconto della pittrice Giovanna Alessandrini, che ci riporterà ad un evento che l’ha vista protagonista nel corso degli anni ’80. Si tratta di una storia per alcuni tratti davvero inquietante, carica di significato, soprattutto perché ci confermerà ancora una volta, semmai ce ne fosse ancora bisogno, che la morte non necessariamente interrompe il legame con i nostri cari.

Lasciateci un vostro commento e rendeteci partecipi delle vostre riflessioni o, eventualmente, raccontateci le vostre esperienze.

Buona visione!

E.A. – V.G.