Archivio tag: Ambito di confine

News – Aggiornamento del sito: “Comunicare prima di Internet”

Un po’ di attesa ma eccoci giunti ad una nuova pubblicazione!

Questa volta, vi presenteremo un’interessante video-intervista fatta da Padre Emidio Alessandrini alla signora Maria Cristina Venanzoni: “Comunicare prima di Internet” (per l’accesso diretto alla nuova pagina, cliccate QUI).

"La Speranza" (Panasonic, DMC-GH4 - Fonte Nuova, 13.12.2015) Maria Cristina ci racconterà di un sogno “inusuale” da lei fatto, nel quale vide la madre di una sua cara amica, molto malata di cancro. La signora, che nel sogno appariva completamente ristabilitasi, cominciò a raccontarle tutte le preoccupazioni che l’affliggevano. Ma cosa venne a sapere Maria Cristina non appena ebbe modo di telefonare all’amica? Lo scoprirete guardano il nostro video…

Buona visione!

E.A. – V.G.

News – Aggiornamento del sito: “Con le mie pantofole”

Cosa andremo a pubblicare, questa volta, sulla nostra “vetrina virtuale”?

Vi presenteremo un’interessante video-intervista che – ne siamo sicuri! – troverete davvero coinvolgente: “Con le mie pantofole” (per l’accesso diretto alla nuova pagina, cliccate QUI). Si tratta del racconto di un sogno inconsueto, il primo di una serie di racconti della signora Carolina Fabiano.

Con le mie pantofoleCarolina, diversi anni fa, sognò la nonna Maria, morta anni prima. La nonna la invitò a portare un messaggio al padre, suo figlio, invitandolo a smettere di bestemmiare. Poi, la nonna la salutò, dicendole che il suo tempo con lei era finito, ma le disse anche qualcosa che, nel sogno stesso, le sembrò alquanto strano.

Cosa successe il giorno seguente quando Carolina incontrò il padre e gli raccontò quel sogno? Il padre si convinse o meno della veridicità di quell’incontro da lei avuto con l’anima della nonna? Lo scoprirete guardano il nostro video…

Buona visione!

E.A. – V.G.

News – Aggiornamento del sito: “Santa ‘Ddora Cacate e magia popolare a Mentana”

Vogliamo innanzitutto scusarci con voi per il tempo trascorso dalla nostra ultima pubblicazione, vedrete, però, che la vostra pazienza sarà ampiamente ripagata!…

Ebbene, che cosa andremo a mettere sul tavolo questa volta?

Si tratterà di una video-intervista che – ne siamo certi! – troverete anche voi davvero appassionante: “Santa ‘Ddora Cacate e magia popolare a Mentana” (per l’accesso diretto alla nuova pagina, cliccate QUI). Sarà non solo il racconto di un sogno inconsueto, ma anche un’indagine a tutto campo su un mondo – qual è quello della magia popolare – poi non così lontano da noi, ed il tutto con una scelta di montaggio dal ritmo incalzante…

Sig.ra Valentina RaffaelliSi tratterà, inoltre, della prima intervista della signora Valentina Raffaelli che andremo a pubblicare dopo che lo scorso novembre, a conclusione di una relativamente breve malattia, Valentina è ritornata a quella Patria Celeste cui, nella sua lunga (quasi 93 anni) e fruttuosa vita (2 figli, 3 nipoti, 10 pronipoti), ha sempre guardato con grandi speranza e tenacia fino all’ultimo, specialmente nel corso di tutte le numerose prove che l’hanno sempre accompagnata negli anni. Ci piace ricordarla proprio così come la vedrete in questa video-intervista, forte e fiera nelle proprie convinzioni, ma pur sempre ricolma di quella longanimità che in definitiva, sotto la scorza un po’ ruvida del tempo, ha sempre dimostrato agli altri, famigliari e non. Quale ricordo, più di ogni altro, ci resterà di lei, elemento visibile, di fatto, che emerge prepotentemente da tutte le video-interviste – già pubblicate o non ancora – che abbiamo realizzato su tutti quei “fatti anomali” che le sono accaduti negli anni? Certamente, ci piace pensare alla sua immensa curiosità per l’insolito, il prodigioso, il soprannaturale, di cui mai si è saziata abbastanza, e che ha contribuito sicuramente al nostro interesse di oggi per la ricerca in questo ambito di confine che, purtroppo, continua ad essere relegato a “terra incognita”. Adesso, cara Valentina, potrai godere appieno proprio di quella “dimensione spirituale” che durante la tua vita, nonostante l’indubbia abbondanza di eventi inconsueti che ti sono capitati, hai potuto, comunque, solo intravedere attraverso quelle fessure che, di tanto in tanto, si aprono sul velo che separa la nostra dimensione dell’esistenza da quella che ci attende.

Grazie di tutto, cara mamma e nonna!…               

E.A. – V.G.