Cosa si dice del romanzo

  • Interviste

“Il caffè di Raiuno” del 2.11.2019 (da 7’ 15’’ a 14’ 30’’)

https://www.raiplay.it/video/2019/10/il-caffe-di-rai-1-6d5608a6-3bf2-4354-ab3b-405aafc9ca1a.html

  • Commenti dei lettori

Cliente Amazon, 11 ottobre 2019: “Bellissimo!”

Molti libri sono così prevedibili che si ri-regalano senza neppure averli aperti! Si leggiucchia qualche paginetta qua e là per non fare brutta figura con chi ce l’ha regalato. Bibula è un “siluro in sala macchine”! Se lo apri a caso non lo molli più… Lo devi finire per forza; te lo vuoi bere tutto come una cedrata fresca. Poi rileggi alcuni episodi e vai sull’enciclopedia a controllare alcuni nomi e alcuni luoghi… Dopo ti fidi e leggi di nuovo!

Lafius, 13 ottobre 2019: “Romanzo travolgente”

Un grande esperto di fenomeni di confine, che non vuole essere confuso con strampalati e disonesti, parla di fenomeni AI CONFINI DELLA REALTÀ con caratteri simili a quelli delle lezioni americane di Calvino: Leggerezza, Rapidità, Esattezza, Visibilità, Molteplicità Coerenza (solo accennata).
La narrazione, davvero asciutta e intrigante, lascia intravedere dal buco della serratura un mondo vero e fantastico allo stesso tempo. Godibilissima lettura per gente aperta di vedute ma legata alla vita reale.

Antonietta, 4 novembre 2019: “Straordinario tra realtà e fantasia”

Straordinario, tra stregoneria e sette sataniche un giallo che ti lascia senza fiato fino all’ultima riga.
Interessanti spunti di riflessione su cd fenomeni di confine.

Emanuela, 4 novembre 2019: “Bibula da conoscere”

Libro molto intrigante ed originale. Offre molteplici spunti di riflessioni. Da non perdere!

Elena und Christian Bachinger, 8 novembre 2019: “Spannend, tiefsinnig, Humorvoll und äußerst empfehlenswert!”

Eine äußerste spannende, amüsante und interessante Handlung. Dieser Roman schafft es mit einer gewisser Leichtigkeit und „Humor“den Leser oder die Leserin in eine Welt der Tiefe des Lebens zu führen und bringt ihn/sie die, für unsere Postmoderne und dekadente Gesellschaft, Frage nach dem Jenseits zu stellen! Die Frage nach unserem Seelenheil, die uns automatisch mit der Sinnfrage unseres Lebens konfrontiert! Die Handlung dieses Buches würde sich meiner Meinung nach perfekt als Vorlage für einen Film eignen😊. Toll gemacht!

Traduzione:

“Emozionante, profondo, divertente e altamente raccomandato!”

Questo libro ci offre una trama molto interessante, ricca di suspence e di umorismo. Con una porzione di leggerezza  il lettore viene introdotto nella profondità della esistenza umana, nonché messo a confronto con una delle  questioni/domande basilari della nostra vita: “c’è una vita dopo la morte?” E se la nostra anima fosse chiamata all’eternità, allora affiorerebbero questioni come:la salvezza o la dannazione dell’anima, che in una società postmoderna e decadente come la nostra rimuove o vuole rimuovere continuamente !!  Secondo me la trama di questo libro sarebbe perfetta per scrivere la sceneggiatura di un film!

Martino, 11 novembre 2019: “Sorprendente”

Un libro sorprendente. Si legge velocemente, ci si diverte, si impara e si riflette.
Le vicende sono fantastiche, ma l’indagine scava in profondità, con delicatezza e simpatia, in mezzo al nostro mondo complesso e fragile, tra le luci e le ombre di noi umani. Nulla è come appare a prima vista. Il male, i maghi e le streghe cattive si possono affrontare con il sorriso, con la ragione, e soprattutto con la fiducia in Dio che protegge i suoi figli. Prudenti come i serpenti e candidi come le colombe.

Cliente Amazon, 20 novembre 2019: “Una fessura sull’Aldilà”

La grandezza dell’autore sta nell’aver raccontato testimonianze vere, in forma romanzata, di uomini che hanno vissuto di persona che la vita non è solo quella che si percepisce, ma alcune volte è possibile vedere ‘oltre’ attraverso una fessura che mette in contatto con l’Aldilà; allo stesso tempo nel non aver tralasciato aspetti dell’ambito razionale che permettono di smascherare falsi miti.
Il saggio contiene in ogni capitolo perle di saggezza su un argomento tanto immerso nel Mistero, che per la sua complessità viene trattato dando i punti cardinali per orientarsi in un mondo pieno di insidie per chi si avvicina ad esso senza l’umiltà interiore e la ragione.
Si aprono nuovi orizzonti sull’Aldilà quale luogo d’incontro con Colui che governa le leggi dell’universo; pertanto è un invito a leggere le varie storie per percorrere un passo in avanti sul proprio cammino: così si acquista il significato stesso delle testimonianze che ci vengono generosamente raccontate.

Federica M., 28 novembre 2019: “Storia avvincente”

Il libro è avvincente. Il linguaggio è molto asciutto quasi, come una sceneggiatura. Sotto la forma del romanzo investigativo, si nascondono tante storie realmente accadute, delle quali non si può parlare…

Cefa, 28 novembre 2019: “Luce nell’arcano”

Non facciamoci ingannare dal genere fantasy che gli autori hanno volutamente scelto per trasmettere criteri guida e di chiarificazione dei cosiddetti “Fenomeni di confine”. Infatti man mano che si procede nella lettura si resta presi e affascinati dalle varie storie ma allo stesso tempo si sente che i vari aspetti di detti fenomeni vengono chiarificati e approfonditi con serietà e humor. La lettura ti lascia una sensazione di speranza e apertura al mistero della vita e al mistero grande dell’Amore di Dio che con Sapienza e delicatezza si inserisce nella trama quotidiana delle scelte umane, come Provvidenza che custodisce. E’ bello anche la proclamazione che chi è morto ha fatto un passaggio ma conservando un legame con chi ha amato e che Uno è tornato dai morti per dire che è il Vivente, che ha l’ultima parola e che questa è una parola su cui il male si infrange e si frantuma. Ti aspettiamo ancora Ispettore Bibula! Giustizia per Bellezza Orsini ancora attende il suo adempimento.

Val, 15 dicembre 2019: “Un caos che si auto-organizza!”

Mia moglie mi ha chiesto di ordinare questo strano libro. Appena arrivato, l’ho aperto a caso. Ho pensato: Fantasia! Poi l’ho riaperto nuovamente a caso e mi sono detto: Scienza! La terza volta, ho pensato: Intrigo! Infine, la quarta volta me lo sono letto tutto e posso dire di essere diventato “Bibula dipendente”. A quando il seguito? Mi sono così entusiasmato, che ho deciso di creare un forum alla ricerca delle fonti, presentate dagli autori come in un panino multi-livelli della Mac Donald. PS: mia moglie, per riprendersi il libro, mi ha graffiato sul collo, e sto pensando di esserne uno spin-off.

Andrea Marzelli, 20 dicembre 2019: “Bellissimo!”

Questo libro è leggero ma allo stesso tempo pesante: leggero perché scorrevole, piacevole e avvincente; pesante perché dietro ad ogni storia c’è qualcosa da scoprire, un tesoro nascosto da trovare e trattenere come insegnamento. Aspetto il seguito!

Andrea Scotti, 23 dicembre 2019: “Sorprendente, avvincente, edificante”

Risulta misteriosa la trama, che sposta continuamente l’attenzione su fatti, tempi e argomenti correlati tra loro saltando i riferimenti logici di tempo e di spazio. Racchiude inoltre una sequenza continua di “finestre” diverse, con riferimenti eruditi, che il lettore è invitato ad approfondire con una tecnica inabituale, anche nella lettura digitale.

MM, 3 gennaio 2020: “Un viaggio nell’oscurità umana, con gli occhi fissi sulla luce. Straordinario!”

Uno strano libro, questo, sospeso tra la narrazione goliardica e leggera di aneddoti apparentemente surreali e la logica stringente di una prosa, di amplissimo respiro, fitta di citazioni caleidoscopiche, ma sempre al posto giusto. Le vicende dell’ispettore Bibula e di una variegata pattuglia di simpatici coprotagonisti, cui fa da sfondo una Roma notturna, a tratti sinceramente inquietante, popolata di sinistri personaggi, si snodano in un arco temporale ristretto, sospeso in una realtà fin troppo simile a quella in cui viviamo per non coinvolgerci direttamente. Leggendo, condotti senza fatica da una penna arguta, colta e mai sleale con il lettore avventizio, così come con chi invece forse intuisce già dalle prime pagine dove s’intenda andare a parare, si giunge al gran finale in una folata di pagine dense di eventi, citazioni e aneddoti ma divorate in fretta, saggiamente suddivise in capitoli brevi. Alcuni dei quali, seguendo la scuola delle moderne serie TV, almeno apparentemente a sé stanti, salvo poi raccordarsi alla storia principale più avanti, chiarendo qualcosa o approfondendo qualcos’altro. Difficilissimo anticipare qualcosa sulla trama, che è lecito sospettare in gran parte autobiografica, senza regalare incauti “spoiler” a chi merita invece di scoprire da solo, un passo alla volta, i molti piani narrativi di questa sorprendente opera prima. Più semplice, forse, anche se per nulla scontato, è suggerire al lettore un approccio rilassato, evitando il mordi e fuggi tra una stazione e l’altra della metro, che rischierebbe di farne cogliere soltanto l’innegabile freschezza e le molte “gag”, lasciandosi però sfuggire il meglio. Ovvero la sensazione di attraversare assieme all’autore una galleria oscura, attraverso i meandri inquietanti e terribili dell’animo umano, senza mai tuttavia smarrire la strada, presi e condotti per mano fino a un climax geniale che mette (quasi) tutto a posto, lasciando però apertissima la possibilità di un secondo volume. Lo aspettiamo.

Gitti, 4 febbraio 2020: “Straordinario”

Un libro unico che è difficcile descrivere può essere solo letto

Cliente Amazon, 4 febbraio 2020: “Da leggere tutto d’un fiato!”

Un libro per tutti, avvincente e per niente scontato….con un finale aperto al seguito…mi auguro!!!!
Bravo Valerio, grande autore!!!! 🔝

Roberta C., 11 febbraio 2020: “Mistero, suspance… Ma la luce è UNA”

Giro… Ma non trovo pagina 244…. Ahhhhh ed ora dovrò aspettare mesi per continuare questo avvincente romanzo… 🤔😭
Credo che farò così… Ricominceró di nuovo… Come quando ti rivedi con piacere il tuo film preferito… Sono sicura che emergeranno nuovi dettagli che la prima volta non ho notato… Bibula, ti aspettiamo!!!

Michela La Gioia D’Amilo, 8 aprile 2020: “Un’avventura continua piena di curiosità storiche e ironia”

Un racconto pieno di personaggi coraggiosi, un continuo confronto tra personalità ispirate da bontà e fede, streghe ed elementi incredibili.
Lettura piacevole perché ironica e incalzante.
Consigliatissimo!

Mag, 12 aprile 2020: “Ricchissimo di notizie e spunti”

Molto originale, avvincente e rassicurante, si mescolano fatti realmente accaduti con elementi magici, mi piacerebbe molto vederne una versione… cinematografica

 117 total views,  1 views today

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *